Vademecum delle coperture dell’assicurazione sulla casa

Per essere tranquilli e sicuri dobbiamo conoscere tutte le possibilità di copertura che possiamo introdurre nella polizza casa

Quando stipuliamo una polizza assicurativa di qualunque genere il nostro obbiettivo resta uno solo, la tranquillità, cioè avere nei problemi un supporto sia economico che di gestione del danno.

assicurazione casa

Quindi dato che volente o nolente nella casa qualcosa nel tempo succede sempre è bene prima di stipulare il contratto sapere quali sono le situazioni che possono coprire e valutare quali accendere e quali no tra le clausole della nostra polizza, la prima tra tutte è la copertura in caso d’incendio, che copre sia la casa che spesso anche il suo contenuto, è importante vedere le clausole di franchigia, ma è una copertura molto importante, è importante copra anche i danni da rotture e perdite d’acqua e le relative riparazioni, anche da non sottovalutare i danni all’impianto elettrico, quindi ad esempio un eventuale cortocircuito e si ha la copertura anche agli elettrodomestici coinvolti.

Come per le vetture è importante anche avere una copertura nel caso si subissero atti vandalici, quindi rotture di vetri, tentate rapine con scasso ecc ecc. oltre che ai danni causati da umani si deve controllare esista anche la postilla dei danni causati da animali!

In questa polizza si possono avere parecchie coperture che se completa ci evita il dover accendere altre polizze per queste coperture, ad esempio gli eventi atmosferici che copre tutto ciò che può accadere, inondazioni, rotture da grandine, sia per le parti esterne che interne all’abitazione.

Sono importanti anche i rimborsi che sono compresi per i danni causati a terzi, ad esempio infiltrazioni o oggetti che possono cadere da finestre balconi.

Poche poi comprendono anche una clausola molto importante che sono i danni causati a terzi da parte dei componenti della famiglia sia all’interno che all’esterno dell’abitazione, è molto importante se abbiamo bimbi in stile Attila! A parte gli scherzi vi ho dato una piccola infarinatura delle clausole che potete trovare alla stipula del contratto, ora sta a voi valutare quelle che vi farebbero fare sonni tranquilli.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *