Se la legge lascia intestare a un minorenne il motorino come funziona con l’assicurazione?

Vediamo come ci si deve comportare quando acquistiamo un motorino ad un minorenne e dobbiamo assicurarlo

Con i figli il momento del “voglio il motorino” è sempre in agguato, quindi vediamo insieme il paradosso che in questo caso la legge ci regala, infatti il motorino può essere intestato senza problemi al minorenne, perché secondo la legge Italiana la capacità giuridica di ognuno di noi si acquisisce dal momento della nascita, quindi ogni individuo con capacità giuridica può essere intestatario di mezzi terreni ecc ecc, e quindi un dubbio è tolto, nostro figlio può essere intestatario del mezzo, o addirittura il nonno che non ha mai acquisito patente, in pratica chiunque abbia una capacità giuridica.

rc moto minorenne

Ecco però che l’assicurazione invece non è possibile intestarla ad un minorenne, quindi come nei tanti paradossi legislativi ci troviamo nella situazione dove l’intestatario ed il contraente non coincidono. E oltretutto la classe di merito non viene calcolata in base a quella del contraente ma a quella dell’intestatario del mezzo.

Il costo della polizza quindi rimane comunque elevatissimo se si intesta il mezzo al minorenne, perché anche intestandoci la polizza, si deve inserire come conducente il minorenne e questo lievita la polizza, il consiglio che posso darvi è, se i vostri figli vogliono intestarsi il mezzo a tutti i costi provate a risparmiare con le garanzie accessorie, eliminate furto e incendio e atti vandalici se vivete in una zona ancora tranquilla e non siete in grandi città, ma se riuscite a convincere vostro figlio a non intestarsi il mezzo e lo inserite solo come secondo conducente avete l’unica possibilità di risparmiare, e tenete anche conto dell’ennesimo paradosso italiano perché in caso di infrazione del codice della strada e dove si debba provvedere alla detrazione di punti ma non venga dichiarato chi era alla guida del mezzo se l’intestatario del mezzo è minorenne o non in possesso di patente di guida non incorre né in sanzioni amministrative e né giuridiche.

Avete capito perchè l’Italia è piena di nonni infermi che viaggiano con fiammanti cinquantini! In definitiva vi consiglio di intestare a voi e mettere come secondo conducente vostro figlio, anche se la legge ci serve su un piatto d’argento l’inganno cerchiamo noi di essere onesti!

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *