Nuove clausole per le assicurazioni auto per ottenere un risparmio

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Arrivano novità sulle nuove clausole per l’assistenza legale in caso di risarcimento e per carrozzieri

Le assicurazioni auto in Italia risultano avere un costo abbastanza alto, infatti da qualche anno le compagnie hanno cercato di non farle pesare ai clienti che le sottoscrivono, anche se la situazione non è migliorata molto.

Assicurazione Auto Novità Clausole

Ma con le ultime novità sui costi delle assicurazioni, ci sono possibilità che ci possa essere un cambio di trend con un impegno diretto delle compagnie a ridurre i costi caricati sul cliente, un maggiore risparmio sul costo annuale dell’assicurazione che si otterrà grazie alla modifica di clausole standard delle polizze. Molto clienti però si domandano se questa risoluzione porterà veramente benefici o determinerà un peggioramento delle condizioni di sottoscrizione.

Oggi dopo un sinistro l’automobilista usa la propria assicurazione che essa consiglia una serie di carrozzieri convenzionati a cui si può rivolgere, e secondo la bozza di modifica che è attualmente allo studio delle compagnie, se gli automobilisti non si rivolgono ai carrozzieri convenzionati sosterebbero una sanzione di circa 80 €. Quindi il carrozziere convenzionato non sarebbe più consigliato ma imposto in modo da ottenere un risparmio sulla cui quantificazione l’automobilista deve andare sulla parola. Inoltre la lista “imposta” può causare dubbi su quella che potrebbe essere la qualità del lavoro di officina.

Invece per quanto riguarda la situazione con l’avvocato, con la proposta di modifica è previsto un risparmio del 3,5% all’anno se l’assicurato, in caso di sinistro, non si rivolge ad un legale per farsi assistere nel risarcimento. Inoltre se l’assicurato dovesse violare l’accordo con la compagnia e ricorrere ad un legale, scatterebbe una penale da 500 € da sottrarre all’importo dovuto a titolo risarcimento, e quindi il risparmio che viene accordato all’inizio, potrebbe essere poi pagato ad un prezzo alto dall’automobilista in caso di risarcimento. Tutto ciò renderebbe ingiusta la posizione dell’assicurato che si troverebbe con il rischio di avere i tempi di risarcimento molto lunghi senza appoggio di un legale e di non ricevere una notevole riduzione dall’assegno di risarcimento se dovesse decidere di violare l’accordo e rivolgersi ad un avvocato.

Quindi entrambe le clausole, ovvero sia quelle dei carrozzieri che quelle sull’avvocato, non è sicuro accettare un risparmio che avverrebbe solo sulla tutela.

Autore dell'articolo: elisa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>