Le garanzie più diffuse in una polizza malattie

Le garanzie più diffuse e che è meglio avere in una polizza malattia

Tra tutte le clausole e postille da considerare quando si attiva una polizza e soprattutto se questa ci deve sostenere nei momenti peggiori della nostra vita va stipulata con la maggiore attenzione possibile, infatti è il sostegno economico che potremmo avere nel momento in cui la nostra capacità lavorativa e quindi di generare reddito viene a meno.

malattia-lavoro-inps-default-119578-0

Infatti per prima cosa è bene considerare che nella polizza ci sia un rimborso delle spese mediche, e controllate bene che queste non vengano coperte solo in caso di ricovero ospedaliero, ma anche in caso di interventi in day hospital.

Ricorda che in ogni polizza sono termini obbligatori di rimborso sia la malattia che l’infortunio, cioè sia gli stati di malessere causati da un caso fortuito come nel caso dell’infortunio che da caso non fortuito come la malattia.

Oltre al rimborso delle spese mediche considera anche la diaria sia per il caso di ricovero in strutture private che nel caso di ricovero in strutture statali, fai molta attenzione perchè in molte polizze sono due stipule ben distinte.

Anche per quanto riguarda l’invalidità si devono controllare le clausole se la copertura sia solo sull’invalidità permanente o totale.

Attenzione anche alla percentuale di invalidità da quanto parte la copertura.

Altra clausola da considerare è Assicurazione Long Term Care ovvero la copertura in caso di spese per coprire l’impossibilità di essere autonomi, non per forze per malattia o infortunio ma proprio l’impossibilità di essere autonomi per senescenza.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *