Le donne e le polizze assicurative

La parità dei sessi non è proprio completa.

Nel campo delle assicurazioni la parità dei sessi non è tra le opzioni che si possono avere, ad esempio diverse sono le esigenze e anche le possibilità di sinistro, nei confronti della diversità della vita e di come la gestiscono uomini e donne, ed è così alcune compagnie di assicurazione hanno deciso di diversificare le polizze e di dare due differenti tipologia di polizza e in questo caso prendiamo in esame la polizza con le esigenze per le donne.

FESTA-DELLA-DONNA

Prendiamo in esempio le garanzie accessorie, per le donne le compagnie prevedono anche la clausola di sostegno nelle ricerche e nella prevenzione delle malattie come il tumore al seno e patologie dell’apparato riproduttivo.

Sono naturalmente inseriti come in tutte le polizze vita e infortuni anche l’assistenza sanitaria e la possibilità di poter avere sempre con il pagamento di polizza leggermente più onerosa, l’avere una diaria in caso di interventi, e in più rispetto alle altre polizze si può estendere la garanzia in caso si fosse oltre che donne anche mamme, possiamo richiedere anche l’intervento di una baby sitter e di assistenza per i figli.

Nel caso di assicurazione sulla vita esistono spesso degli sconti per la pensione integrativa, infatti spesso le donne non possono ottenere una pensione per il fatto che non lavorano per dover seguire la famiglia ed i figli, lavoro come gli altri ma non retribuito, quindi per migliorare il proprio futuro è importante accendere un fondo pensione alternativo e molte assicurazioni lo scontano per le casalinghe e le donne che non lavorano.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *