La polizza infortuni la possono fare tutti?

È possibile sempre accendere la polizza infortuni o abbiamo delle limitazioni.

Anche se siamo lavoratori dipendenti o se abbiamo una copertura INAIL la polizza infortuni va da se, quindi l’indennizzo non centra con quello del lavoro. E su questo ci togliamo il dubbio del lo faccio o no se ho una copertura assicurativa dal lavoro!

infortuni

Invece per quanto riguarda lo stato di salute ci sono limitazioni per poter accendere la polizza, primo esempio è l’alcolismo, che comporta infatti l’esporsi a rischi sia per la guida che per i luoghi di frequentazione, e quindi la polizza non la può fare chi abusa di alcolici, naturalmente se si viene a sapere dopo averla stipulata la l’assicurazione può fare recesso immediato della polizza.

Non da meno e per gli stessi identici problemi elencati sopra non vengono coperti tossicodipendenti e tutti quelli che fanno uso di droghe. Anche i malati di HIV non possono accendere questo contratto, proprio per le problematiche della malattia. In questo periodo visto l’accrescere delle problematiche delle persone che stanno cambiando, per evitare grandi fallimenti delle compagnie assicurative, non vengono neanche assicurati persone malate di cancro, malattie invalidanti.

Esistono poi anche categorie di sportivi che vengono esonerati dalla possibilità di avere questa polizza.

Oddio se stiamo a guardare nelle varie clausole credo che neanche le freccette vengano considerati sport non pericolosi, ma per la maggiore le compagnie non coprono boxe, alpinismo automobilismo e tutti gli sport a livello agonistico.

Quindi prima di accendere la polizza conviene vedere se abbiamo i giusti requisiti e ricordarci che in ogni momento della vita ci venga in mente di iniziare sport estremi sappiate che la polizza sarà in automatico annullata.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *