Come dare disdetta all’assicurazione sulla casa

Cerchiamo di affrontare la disdetta dell’assicurazione sulla casa spendendo il meno possibile.

Con la crisi spesso o si cerca di tagliare le spese o non si riescono a mantenere tutte e spesso ci si trova a tagliare anche le coperture assicurative non obbligatorie, anche se consiglio di far si che le coperture siano gli ultimi tagli, perché ci sembra spesso di risparmiare e se poi capitano problemi che ci fanno affrontare spese altissime che con l’assicurazione non avremmo dovuto affrontare.

1-CARIGE_CASA

Per non incorrere in spese di chiusura assicurazione  sulla casa, dobbiamo fare attenzione sopratutto al tipo di contratto che si ha stipulato, se il contratto è annuale quindi a rinnovo annuale il problema non sussiste perchè non si devono ne dare motivazioni e nemmeno andare ad avvisare, basta non effettuare il pagamento dell’annualità della polizza e così non si devono pagare penali o quant’altro.

Nel caso di una polizza stipulata per più anni  il problema è un po più difficoltoso, bisogna innanzitutto vedere di aver pagato per almeno tre anni regolarmente la polizza e se è così per poter dare la disdetta si deve via raccomandata avvisare con tutta la documentazione scritta entro i 60 giorni dalla data di scadenza e poi fare molta attenzione che sia stato ricevuto il tutto per non incorrere in sanzioni.

Più difficoltoso ancora se l’assicurazione è stata stipulata in concomitanza con il mutuo casa, perchè bisogna prima cosa andare a controllare in banca, perchè se si toglie l’assicurazione senza il benestare della banca ci può portare all’obbligo di restituire tutto il mutuo in un’univa trance, quindi più che risparmio è un guaio grande da affrontare.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *