Assicurare il condominio con la polizza globale

Vediamo come funziona la polizza globale fabbricati.

Il condominio è una delle assicurazioni più complesse sia per le sue innumerevoli voci di garanzie accessorie che per la varietà di massimali e di franchigie, quindi prima di decidere è bene valutare molti preventivi e valutare con attenzione le variabili, attenzione però non è compito degli inquilini procedere a questa ricerca ma se nello stabile è presente un amministratore lo dice anche la Corte di Cassazione che è suo compito anche senza chiedere agli inquilini la valutazione della miglior polizza.

condominioLungomare

A questo punto dobbiamo dire che se siete attenti alle coperture e volete sonni tranquilli, guardate qui questo articolo dove trovate tutte le possibilità e differenze tra l’assicurazione dell’appartamento singolo o della copertura globale.

La copertura globale ci tutela sia nei sinistri relativi all’immobile che anche alle singole parti degli alloggi, e quindi è certa la tutela per quanto riguarda i danni a terzi, poi per tutte le altre coperture si torna a parlare degli innumerevoli punti delle garanzie accessorie.

In caso di sinistro è compito sempre dell’amministratore fare la segnalazione alla compagnia assicurativa di quanto accaduto e nel tempo massimo di tre giorni.

Un documento che è bene conoscere è la quietanza, nel caso tu sia la parte danneggiata è in pratica il documento che l’amministratore del condominio ti fa firmare all’atto della liquidazione del danno, con quel foglio firmato si dichiara di non avere più nulla a pretendere nel caso del danno in questione.

La firma del documento per legge non va firmato da voi ma dall’amministratore stesso perchè è lui chi ha stipulato la polizza, quindi attenzione perchè se firmato da voi l’amministratore truffaldino puo richiedere ulteriore quietanza.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *